+39 0171 411527 info@europietre.it

Lavabo in pietra per bagni da star

blog-img

Lavabo in pietra per bagni da star

Hai acquistato casa oppure stai ristrutturando il bagno e non sai che materiale scegliere per il tuo lavabo? Se vuoi qualcosa di diverso dai soliti materiali come la ceramica, il gres porcellanato o il vetro, puoi prendere in considerazione di utilizzare la pietra naturale.

Questo materiale, alla base dell’architettura italiana, è da sempre sinonimo di bellezza e durevolezza nel tempo. La pietra è molto usata in diversi ambienti delle nostre abitazioni, soprattutto in bagno e in cucina. Materiale pregiato e senza tempo, non passa davvero mai di moda e oggi più che mai è una vera tendenza.

Proposto dai brand di arredamento più esclusivi, nonchè da architetti ed interior designer di tutto il mondo grazie al suo fascino e alla sua grande versatilità, la pietra è un materiale dalle mille sfaccettature. Inoltre, è molto durevole, resistente alle macchie, ai graffi e agli urti, senza contare che non necessita di particolare manutenzione. Sulla pietra non si crea nemmeno l’antiestetico effetto sgocciolamento tipico invece dei tradizionali lavabi in ceramica.

Il lavabo viene realizzato partendo da un unico blocco di roccia massello, lavorato dandogli la forma prestabilita (rotonda, rettangolare, quadrata o ovale) e, a seconda del tipo di pietra, sarà più liscio o più ruvido.
I tipi di pietra più usati per realizzare lavabi per bagni sono:

  • il granito, una roccia magmatica intrusiva, la più abbondante sul nostro pianeta e famosa per la sua durezza, nonchè per la sua innegabile bellezza. Ne esistono diverse varianti, con tonalità che spaziano dal rosa al nero e dal bianco al grigio. Oltre a essere uno dei materiali più resistenti presenti in natura, come tutte le pietre usate per i lavelli è poroso, antimacchia e molto igienico.
  • Il marmo, una roccia metamorfica, sicuramente una delle più usate nel settore dell’arredamento e dell’edilizia. Amato per la sua luminosità naturale, dovuta a un basso indice di rifrazione che permette alla luce di penetrare al suo interno, la sua lucentezza e le sue venature donano al bagno eleganza e raffinatezza. In commercio esistono moltissime tipologie di marmi differenti e altrettante tonalità, ma il più famoso è sicuramente il marmo bianco di Carrara.
  • Il travertino, una roccia calcarea utilizzata sin dai tempi dell’antica Roma, anche perchè nel Lazio si trovano importanti giacimenti di questa pietra. È un materiale elegante, resistente e versatile, i cui colori vanno dal bianco latte al rosso e dal giallo al nocciola.
  • Il basalto, una roccia effusiva di origine vulcanica. Famosa per il suo tipico colore scuro omogeneo oppure per l’aspetto picchiettato. È una pietra di estrema bellezza che rende il lavabo il protagonista indiscusso del bagno.
  • L’ardesia, roccia metamorfica sedimentaria da sempre utilizzata nell’edilizia e, negli ultimi anni, sempre più usata anche per la realizzazione dei lavabi. Si adatta benissimo sia nei bagni più classici che in quelli moderni e minimalisti, ed è la scelta ideale per chi ama le tonalità scure.

La roccia, grazie al suo effetto naturale, dona un effetto unico al lavello, che cattura immediatamente l’attenzione di chi entra in bagno. Essendo la pietra un materiale molto versatile, dato che ne esistono di tante tipologie, in diverse tonalità, tagli e sfumature, è possibile trovare l’opzione giusta per il proprio bagno, qualsiasi sia il suo stile: classico, minimal, rustico, shabby chic o provenzale. Le tonalità della materia prima, le sue sfumature, le venature e gli effetti cromatici naturali, rendono ogni lavandino una piccola opera d’arte della natura.

Articoli correlati

Cosa sono i dissuasori? Regolamentati dall’art. 42 del Codice della Strada, i dissuasori sono dei dispositivi fissi o rimovibili, atti a impedire la sosta o il passaggio dei mezzi. Possono essere utilizzati anche per delimitare aiuole o aree pedonali, limitare aree verdi o zone private. In questo ultimo caso è il proprietario che deve farne richiesta […]

Le lastre in pietra naturale possono essere impiegate sia per le pavimentazioni interne che per quelle esterne. In base alla destinazione d’uso cambia il tipo di lavorazione proprio perché occorre soddisfare esigenze diverse. Ad esempio per gli ambienti outdoor sono preferibili superfici scabrose e ruvide in quanto sono antiscivolo e quindi permettono al piede di […]

Leave a comments